Senza categoria

Nova sui prati notturni LIVE!

Postato il

Sabato 13 maggio ore 18.00 Nova sui prati notturni in concerto presso la galleria d’arte contemporanea Mirror. Personal Relations

18301722_1917498475201192_573999521965414695_n

NON EXPEDIT-Release Party Album

Postato il Aggiornato il

loc_nadir_2016

Plastic Sun Rising – Video

  • Cari amici dei Nova,
    Giacché si avvicina il giorno della presentazione ufficiale dal vivo del nostro nuovo album (il 26 dicembre allo Spazio Nadir, ore 17.00), è il momento di ringraziare le persone che ci hanno permesso di portarlo a termine e così bene. Lo vorrei fare qui, in anticipo, perché per una consuetudine, e una certa nostra attitudine, ai concerti dei Nova non si fanno grandi discorsi (e quando decido di farli mi dimentico metà persone e combino casini irreparabili). Ecco chi ringraziamo per la realizzazione di Non expedit.
    Dischi obliqui. La nostra etichetta. Una realtà agile e sfuggente, che ha sdoganato musica che sarebbe riduttivo considerare eccezionale solo per Vicenza.
    Nicola Frigo. Con il suo Haunted studio ha seguito la realizzazione del nostro album nei
    dettagli, per un lavoro faticoso. Semplicemente, dobbiamo a lui il suono di Non expedit.
    Alberto Di Carlo. Oltre ad aver lavorato a fianco di Nicola Frigo, sua è la traccia dell’unico sintetizzatore presente in Non expedit, nel brano Tiresia (non è potuto entrare nelle note dell’album, perché il suo contributo è arrivato alla fine e le copertine erano già realizzate).
    Filippo Bordignon. Doppio ringraziamento. Per il suo intervento come voce nel brano L’ombra di un’idea, al solito geniale; per aver seguito me e Federica nella fase di registrazione voci. Contributo che ci ha permesso di cantare al meglio delle nostre possibilità.
    Giulio Pastorello. Oltre a essere chitarrista e cantante nei Nova (che qui non sono ringraziati, ma ringraziano), Giulio si è anche occupato della presa dei suoni dell’album, con la consueta perizia e attenzione. Più di così…
    Manuel Baldini. Avevo chiesto a Manuel di realizzare qualcosa ispirandosi a un particolare tipo di disposizione umana, che generalmente viene definita candore. Ciò che ha realizzato per la prima tiratura del nostro album, in 100 copie limitate, è sotto gli occhi di chi ha acquistato o acquisterà Non expedit. Non dico altro.
    Fabio Ferrando. Fabio non è solo il videomaker che ci ha seguito in tanti progetti in tutti questi anni, ma è anche colui che ha realizzato le cento fotografie, una diversa dall’altra, che completano la copertina. Valgono il lavoro più che decennale che ha svolto con noi.
    Anna Fontana. Per avere ispirato il brano Tiresia, con il suo racconto (che giustamente dà il titolo al brano). Tiresia è un uomo che si è tolto gli occhi con le proprie mani, per sostituirli con delle sfere vitree sfaccettate, che permettono di osservare la realtà intera, nel tempo e nello spazio. Tutto ciò che è accaduto, accade, accadrà in ogni luogo sta davanti ai nuovi occhi di Tiresia.
    Pietro Scarso. Per il video, come sempre spiazzante, di L’ombra di un’idea. In uscita nei prossimi giorni.
    Gian Ranieri Bertoncini. Per il sorprendente video di Plastic Sun Rising, uscito a novembre.
    Pavel Florenskij. Per aver ispirato il testo del brano Non expedit, che chiude e dà il titolo all’album dei Nova sui prati notturni.
    Massimo – NsPN

NON EXPEDIT – Dischi Obliqui 2016

Postato il Aggiornato il

album-foto

I Nova sui prati notturni sono al sesto album per Dischi obliqui e il titolo di questo nuovo lavoro è Non expedit.
Ecco la sequenza dei brani:

1. Plastic Sun Rising (strumentale)
2. A casa (in lingua italiana)
3. Duane Barry (in lingua inglese)
4. Tiresia (in lingua italiana)
5. Fabio Ferrando (in lingua inglese)
6. L’ombra di un’idea (in lingua italiana)
7. Lunghe distanze (in lingua italiana)
8. Non expedit (in lingua italiana)

L’intenzione è quella di modificare l’approccio dei NsPN: da una sensibilità post-rock più
eterea e chitarristica a un sound caratterizzato anche dagli intrecci percussivi.
Diversamente dal precedente Frank (un’opera post-rock dedicata al romanzo di Mary Shelley), Non expedit non è un concept, ma un ritorno a casa, una raccolta di brani e canzoni che fanno storia a sé.
Alla voce e al basso c’è Federica Gonzato, alle percussioni Gianfranco Trappolin, alle chitarre e alla voce Giulio Pastorello, alla chitarra e alla voce Massimo Fontana. La copertina è realizzata da Manuel Baldini, le immagini interne da Fabio Ferrando, presa
suoni di Giulio Pastorello e produzione Haunted Studio.
In L’ombra di un’idea la seconda voce è di Filippo Bordignon (fondatore e leader del gruppo avant-rock Casa).
!

Nova sui prati notturni Live! 16 09 2016

Postato il

viaroma17
In occasione del live, sarà disponibile la ristampa di un
vecchio lavoro intitolato Paris 1971, composto di brani già
parte dell’opera post-rock Le soleil, Paris (2008). In
particolare si tratta di un concept che nella musica e nei testi
riflette il periodo parigino di James Douglas Morrison. Infine,
e soprattutto, non si tratta di una semplice ristampa, perché
agli otto brani originali si aggiunge l’inedito “Alberi” e
perché tutti i pezzi sono stati ripresi e nuovamente mixati da
Giulio Pastorello in questo 2016.